mercoledì 3 giugno 2009

Parigi t'accampagna



E chi l'avrebbe mai detto!? Ci si ritrova a Parigi per godere e riposare della/nella sua campagna, silenziosa, pacifica e solare. Devo confessare che sono abbastanza stanco...del resto che volete...ogni tre giorni si parte e si riparte, si cambia letto, divano, materasso, si cambia treno, si cambia bus, si cambia cesso....si cambia un po', credendo di essere sempre gli stessi. Le storie cambiano, le storie restano, son sempre le stesse. Sangue blu, sangue di campagna!



Cappelli indossati, indossabili, da muro, da sole, da collezione.



Porta tempo e nidi triti.



Nessun commento: